FIRMA LA PETIZIONE

Appare ormai palese, soprattutto dopo l’ultimo servizio TV de Le Iene, andato in onda il 7 marzo, come il voto degli italiani all’estero sia sempre più macchiato di gravissime ipotesi di reato.

Il servizio delle Iene andato in onda il 7 marzo che documenta le gravissime violazioni in occasione dello spoglio elettorale del voto estero a Castelnuovo di Porto (Roma).

La magistratura ha aperto un fascicolo su queste gravissime vicende. Speriamo di vedere giustizia, in nome della democrazia, e smetterla al più presto con questa farsa che si ripete ad ogni tornata elettorale.

A tutela della democrazia e del diritto ad una piena ed effettiva rappresentanza degli italiani all’estero, il sistema di voto per la ripartizione estero VA RIFORMATO AL PIU’ PRESTO e in questo ci dovrà essere il massimo impegno del M5S.

Le forze politiche che si dimostreranno ostili a tale riforma getteranno la maschera, dimostrando il loro supporto a un sistema di voto, di fatto, antidemocratico.

 

FIRMA LA PETIZIONE