Innovazioni Tecnologiche 2022

6 innovazioni tecnologiche da tenere in considerazione nel 2022

La crescita dell’evoluzione tecnologica è senza precedenti nella sua rapidità. Ogni giorno, nuove start-up creano invenzioni geniali che rivoluzionano la vita quotidiana dell’uomo. Imprenditori miliardari come Elon Musk stanno aprendo strade con l’IA come mai prima, e il progresso tecnologico continua a stupire in molti modi.

Ma c’è un lato oscuro in questa crescita e innovazione. Poiché le tecnologie stanno diventando sempre più complesse, diventano sempre più difficili da controllare. Specialmente l’IA, con la sua capacità di automatizzare il suo apprendimento.

Andando avanti, ecco una lista di innovazioni e fatti tecnologici impensabili sino a pochi anni fa, a meno che non si parlasse di fantascienza.

1. Il sistema di credito sociale cinese

Si tratta di qualcosa di un po’ inquietante già presente in un’epidemia della serie Black Mirror. Per chi non lo sapesse, tutta la Cina è sotto sorveglianza tecnologica da parte del suo governo da alcuni anni. Il Social Credit System è un programma nazionale creato dal governo cinese per tenere sotto controllo TUTTI i cittadini cinesi.

Le attività digitali dei cittadini, le attività di acquisto, le attività quotidiane come il pendolarismo e così via sono osservate dal governo. Perché il governo fa questo? Lo fanno perché danno un punteggio al comportamento dei cittadini, e se le loro azioni sono cattive/buone in relazione alle regole del governo, il loro punteggio aumenta o diminuisce.

Il punteggio influenza la loro vita in molti modi; un buon punteggio significa migliori strutture scolastiche per i bambini, migliori cure mediche, migliori lavori, ecc. E punteggi cattivi, beh, avete capito bene. I punteggi sono misurati e tenuti online, attraverso varie app che sono state incentivate a collaborare con il governo.

Questo suona come la trama di un film post-apocalittico, ma è veramente successo e continua a succedere in Cina.

La libertà di movimento si basava sui passaporti, ma la crisi di Covid ha introdotto un pass digitale in molti paesi che sta creando una divisione tra i cittadini che si allineano ai consigli delle autorità (in questo caso la vaccinazione specifica) e quelli che preferiscono scegliere di evitarla.

2. Un Robot di Tesla per gli impieghi umani logoranti o pericolosi

Nell’agosto di quest’anno, Elon Musk ha svelato i suoi ultimi sforzi nella creazione di robot, con l’introduzione di un robot umanoide soprannominato ‘Tesla Bot’. Il bot funziona sulla stessa tecnologia delle auto autonome Tesla. Naturalmente, questo progetto di alto profilo è ancora in lavorazione, e Musk ha affermato che il prototipo sarà pronto a partire dal prossimo anno, ma non fa male sapere cosa sta arrivando.

I suoi tentativi di creare robot hanno fatto preoccupare un po’ le masse, dato che la maggior parte di noi ha visto Matrix e Terminator. Tuttavia, Musk assicura che dovrebbero essere amichevoli, affermando che qualsiasi umano potrebbe superare e superare in astuzia il robot. Speriamo che questo sia vero.

I robot sono progettati per occuparsi di faccende ripetitive e noiose, come fare la spesa.

In questi giorni Tesla ha annunciato molte posizioni aperte per accelerare lo sviluppo del suo Tesla Bot.

3. Neuralink collega il cervello umano al computer

Sempre nel regno di Elon Musk, un’altra creatura dell’imprenditore di tecnologia spaziale, Neuralink è in corso di perfezionamento di un’interfaccia cervello-computer sotto forma di un impianto di microchip.

Neuralink servirà a rompere le barriere tra computer e cervello. Al momento, sono riusciti a inserire l’impianto Neuralink nel cervello di una scimmia e sono riusciti a far giocare la scimmia a ping pong con un computer usando solo il suo cervello per controllare il gioco. Come funziona? Beh, l’impianto rileva le attività del neurone e invia quei dati al computer attraverso l’impianto. Sarà interessante comprendere come tali innovazioni di biohacking saranno disciplinate dalla legge, spesso in ritardo. Solo di recente ad esempio il legislatore italiano ha provveduto a disciplinare il Consenso informato.

4. Gli NFT generano milioni

Prima di tuffarci nel possibile fiasco degli NFT, chiariamo cos’è un NFT. NFT sta per un token non fungibile, il che significa che è unico nel suo genere. Un bitcoin, per esempio, è fungibile. Può essere scambiato con un altro bitcoin, e la gente otterrebbe la stessa cosa. Se le persone scambiano NFT, allora non avranno mai indietro lo stesso NFT, sarà sempre un NFT completamente diverso.

Gli NFT sono disponibili in diverse forme, e una di queste è l’arte. Molte persone, di recente, sono riuscite a vincere milioni di dollari vendendo la loro arte NFT online. Vincono Ethereum per questo, che è una criptovaluta come Bitcoin.

Un esempio lampante? Il dodicenne Benyamin Ahmed ha vinto 400.000 dollari vendendo una collezione di NFT – rendendolo più ricco della maggior parte degli adulti. Questo è successo di recente, durante la prima settimana di settembre.

5. Organi vitali sui chip di Emulate

L’azienda biotecnologica Emulate Inc. ha creato organi su chip che hanno lo scopo di emulare e simulare la respirazione, il flusso di sangue e gli organi del pozzo. Solo che la gente non otterrà un organo nelle dimensioni di un organo, saranno le dimensioni di una batteria AA. I chip sono piccoli.

Il chip è stato progettato per imitare le condizioni nel corpo umano, per consentire ai produttori di farmaci di prevedere con più precisione. L’organo su un chip predirà le risposte umane ai farmaci – pratico e hi-tech.

6. Le istituzioni finanziarie stanno rinunciando alla carta

La banca HSBC sostituirà i registri cartacei con una piattaforma basata su blockchain chiamata Digital Vault. Usando questa piattaforma, i clienti della banca possono accedere ai registri digitalizzati dei titoli che sono stati acquistati sui mercati privati. La banca HSBC sostituirà presto i registri cartacei con una piattaforma basata su blockchain, Digital Vault, per tracciare 10 miliardi di dollari di investimenti privati.

HSBC, una delle più grandi banche al mondo, ha sostituito i registri cartacei con una piattaforma basata su blockchain chiamata Digital Vault. Con Digital Vault, i clienti possono accedere ai loro record di titoli in modo digitale.

 

Robot intelligenti che svolgano mansioni ripetitive o difficoltose e aiutino gli esseri umani, chip cerebrali e arte digitale per fare soldi sono solo delle tante innovazioni tecnologiche radicali già presenti o in arrivo. Gli Stati e le loro legislazioni molto spesso obsolete sembrano già qualcosa del passato.

e-scooter brussels voucher scooty felyx

Codici Promo Felyx, Go Sharing & Lime Bruxelles: minuti gratis su scooter elettrici

  • FELYX: oju4PGq

  • GO SHARING: 1M4IVZ

  • LIME: RRBKFZC 

  • SCOOTY: eG32mwQA – servizio terminato in data 27/07/2020

Condividi coi tuoi amici a Brussels! 


Contenuti interessanti dal web


Accountable, l'app per i liberi professionisti in Belgio

Accountable è l’app che ogni freelance in Belgio e Germania dovrebbe avere

,

Accountable può essere definito il migliore amico dei liberi professionisti – non solo digital marketers – in Belgio e Germania.

Non perdere mai una ricevuta, crea fatture in pochi passaggi e ottimizza le tasse mentre procedi.

L’app all-in-one aiuta i liberi professionisti a risparmiare tempo e denaro, concentrandosi su ciò che conta.

Un libero professionista o un lavoratore indipendente può collegare il conto bancario professionale e Accountable si assicura che i pagamenti contino come spese professionali ai fini delle tasse.

L’App dice cosa è possibile detrarre dalle tasse, riconcilia automaticamente fatture e pagamenti e ottiene una mancia fiscale per ogni spesa effettuata.

È possibile generare fatture e inviarle ai clienti ovunque, in meno di 30 secondi, inclusi i dettagli del cliente.

Accountable genera automaticamente la dichiarazione IVA, risparmiando tempo e denaro, con o senza commercialista.

Utilizzando il codice redux in fase di iscrizione, otterrai subito due settimane Pro totalmente gratuite. Successivamente potrai continuare a utilizzare l’app gratis nella versione base.


Per chi utilizza software eCommerce open source si ricorda di scoprire i nuovi Moduli PrestaShop utili per potenziare le funzioni del vostro negozio online.

 

 

Bernard Stiegler Filosofo Francese Tecnologia Web

La lezione di Bernard Stiegler, critico della tecnologia contemporanea

Bernard Stiegler Filosofo Francese Tecnologia Web

Il 6 agosto 2020 è scomparso il filosofo francese Bernard Stiegler, uno dei più grandi pensatori contemporanei, secondo cui il mondo è diventato sporco perché ci sono molti conflitti e un generale deterioramento dello stato morale. Il suo lavoro teorico ha esplorato i temi della tecnologia e di come questa influenzi da sempre l’umanità e il lavoro. Tra le sue opere più note c’è il ciclo La technique et le temps, e in particolare il primo volume La faute d’Épiméthée.

“Ciò che ci fa impazzire è la mancanza di capacità di generare prospettive di sostenibilità a lungo termine. I giovani non sognano più di mettere su famiglia, sanno che non avranno più un lavoro, che sono una delle ultime generazioni prima della fine. Questo è un punto di vista ampiamente condiviso, che può essere pericoloso, portare alla droga, al suicidio o forse anche entrare a far parte di un movimento come Daesh “.

Secondo Stiegler siamo in un’era senza epoca.

“Un gruppo umano vive in un’epoca comune perché condivide un passato comune e desideri comuni, con un orizzonte comune di aspettativa. Oggi non c’è orizzonte in attesa, perché la tecnologia distruttiva che si è sviluppata, soprattutto a partire dal 1993, con il web fa sì che oggi quasi 4 miliardi di esseri umani abbiano lo smartphone, anche in Africa, in India. . Questa tecnologia ha creato un processo chiamato dirompente “.

La perturbazione è un approccio che consiste nel superare avversari e poteri pubblici, sviluppando innovazioni dirompenti estremamente violente, come Uber, AirBNB, ecc. Questo processo di accelerazione supera gli organi deliberativi che arrivano sempre troppo tardi per regolamentare.

“Questo produce quello che io chiamo il Far West tecnologico: è il primo che spara a vincere. Il risultato è anche la disperazione di questi giovani che pensano che non ci sia più un futuro per loro. Questo è quello che pensano anche molte persone, compresi gli elettori di Donald Trump. Che quindi votano Trump che racconta loro una storia secondo cui “ce la caveremo”.

Bernard Stiegler incoraggia l’Europa a rilanciare una vera politica industriale, una vera politica di ricerca, con ingenti investimenti pubblici. Dobbiamo restituire al World Wide Web il significato che aveva all’inizio, nel 1993, cioè creare la possibilità per tutti di comunicare, fare rete, valorizzando le singolarità. Tra il 2007 e il 2010 c’è una doppia svolta, prima con lo smartphone, poi con Facebook.

“È standardizzazione attraverso i big data: interagisci su una piattaforma che ha tutta una serie di informazioni su di te e che lavora per fare correlazioni, su scala globale, in tempo reale, su 4 miliardi di persone che interagire contemporaneamente su smartphone e questo produce pupazzi digitali: sei guidato dalla piattaforma, sei coinvolto in una logica di marketing che ti farà fare cose che non volevi fare. Su Facebook è assolutamente catastrofico. C’è un malessere in questo modello, e ci rendiamo conto che forse non è così interessante dal punto di vista economico ma che inoltre crea molto distorsioni sociali “.

Questo è ciò che distrugge la società, fatta di sistemi sociali: famiglia, istruzione, religione, diritto, economia, processi condivisi dalle comunità. Tutti questi modi di vita comuni vengono distrutti da questi dispositivi. Una politica industriale europea consisterebbe nel reinventare tutto questo. L’Europa ha tutti i mezzi per farlo, ma il problema è che non ne ha idea, perché ha smesso di pensare, ha smesso di pensare.

“Le epoche sono caratterizzate da grandi pensieri. Oggi, l’assenza di un’epoca è assenza di pensiero. È molto possibile ricominciare a pensare, a lavorare, ma è molto, molto urgente. “, avverte Bernard Stiegler. Una depressione globale Rispetto allo stato del pianeta.

“La gente sa che non può andare avanti così, che se non cambiamo nulla, il pianeta è rovinato. Ci sono molte cose da fare ma siamo guidati da idioti, che sono depressi e la depressione può portare alla follia. (…) Gli accademici non fanno il loro lavoro, si chiudono in torri d’avorio e non si fanno carico dei problemi . Come mai non mobilita nessuno? Siamo in un sistema di codardia organizzata. Quindi dobbiamo mobilitarci. (…) Siamo tutti esposti a questa follia ordinaria. Alcuni negano e dicono che stanno andando molto bene, ma sono idioti, perché tutti abbiamo alti e bassi, siamo fallibili. Negano perché hanno bisogno di convincersene per poter dormire “.

Oggi dobbiamo rilanciare una società da sogno. L’uomo deve sognare di notte ma anche sognare ad occhi aperti, perché è dai sogni che nasce sempre la possibilità di produrre qualcosa di nuovo.

1common Club - Tech and smart gadgets shop

1common Club, the shop for all tech and smart gadgets lovers

Sono orgoglioso di annunciare un nuovo progetto firmato Oltre Digital.

1common Club è una raccolta di eccellenti dispositivi tecnologici, un club insolito per tutti coloro che amano la tecnologia utile. Non solo prosumers ma anche persone che vogliono migliorare la loro qualità di vita attraverso gli ultimi dispositivi tecnologici.

Lo staff seleziona con cura i gadget e prodotti tecnologici più venduti, scegliendo tra quelli con le migliori recensioni, i nuovi arrivi delle migliori marche e, ovviamente, i migliori prezzi sul mercato.

Gli utenti possono trovare ciò che è di tendenza, conveniente, utile e interessante, per se stessi o come regalo memorabile: possono anche tenere una lista dei desideri.

Non ultimo, il sito offre anche uno Smart Video Magazine con recensioni sulle ultime tendenze tecnologiche e gadget.

Visita 1common.Club


Suggerimenti: per casa e ufficio consulta l’eCommerce putunga.com che presenta numerose promozioni e la spedizione gratuita sopra gli 80 euro di acquisto.

Italian food ecommerce

Arriva Spaccio Italia, l’e-commerce di eccellenze gastronomiche italiane

,

Spaccio Italia vendita alimentari onlineSono lieto di annunciare l’avvio delle attività su SpaccioItalia.com, una piattaforma e-commerce che offre un’accurata selezione di prodotti gastronomici italiani in vendita in oltre 50 Paesi.

Abbiamo scelto piccole e medie aziende artigianali locali che nelle loro produzioni, tutte Made in Italy, non tralasciano l’attenzione per gli aspetti salutari e nutrizionali, oltre a un mix di tradizione, innovazione e gusto.

Minimizzando le intermediazioni, possiamo praticare ottimi prezzi al pubblico, anche a un contributo ai costi di trasporto. Grazie a un eccellente servizio logistico, inoltre, possiamo far giungere i prodotti a destinazione nel più breve tempo possibile.

Scopri i sorprendenti prodotti di Spaccio Italia e con essi i sapori dell’autentica cucina italiana.

Puoi scaricare anche l’App di Spaccio Italia per dispositivi Android, disponibile su Google Play.


Suggerimenti: Taxi Paderno

Turismo a Taranto, Puglia, Italia

Una finestra su Taranto in Puglia

Taranto è conosciuta come la città dei due mari, o la perla dello Jonio, per la sua posizione geografica a cavallo del Mar Grande e del Mar Piccolo. Lungo i 140 chilometri di costa della provincia di Taranto troverete spiagge e riserve mozzafiato.

Taranto è un comune italiano di 194 347 abitanti, capoluogo dell’omonima provincia, in Puglia, situato sull’estremità nord occidentale della regione storico-geografica denominata Salento, nonché sull’estremità orientale della zona costiera denominata Arco ionico tarantino.

Tralasciando il grave problema dell’inquinamento dovuto al cantiere siderurgico ex Ilva, più grande d’Europa, e ad altre industrie che fanno della città un polo industriale e portuale fra i più importanti del Mediterraneo, conta ricordare che la città vanta importanti attrazioni turistiche. Infatti, oltre al Museo Archeologico nazionale e al castello Aragonese, al Ponte Girevole e al magnifico centro storico, la città dei due mari (Mar Grande e Mar Piccolo) ha molto altro da offrire, a cominciare dalla cucina in cui non mancano i frutti di mare locali, all’entroterra caratterizzato dagli splendidi paesaggi della Valle d’Itria e dalle gravine e alla costa ricca di eccellenti spiagge e lidi turistici.

Scopri i prodotti di Taranto e della Puglia su Spaccio Italia!

Foto del Ponte Girevole di Taranto realizzata da Paolo Margari.

Best Digital Marketing Tools Opportunities

Opportinità online: gestionale Prestashop

In questo post sono raccolte offerte molto interessanti dalla rete.

Fra i migliori sistemi di gestione e-commerce non si può non menzionare PrestaShop. Realizzare un negozio online di successo implica esperienza e dedizione. Per il tuo Gestionale prestashop puoi rivolgerti agli esperti di Kelta.


Un esempio di successo? Solvy Store: l’ecommerce intelligente

Alcune curiosità su Dubai

Dubai, nota città negli Emirati Arabi Uniti, è meta di numerose aziende che vi trovano particolari condizioni favorevoli allo sviluppo del business, non solo grazie a una posizione geografica a metà fra Oriente e Occidente, ma anche grazie a condizioni fiscali molto vantaggiose. Questo non tralascia critiche circa la gestione del Paese, l’ambiente (nonostante i numerosi sforzi in tal senso) e i diritti civili. Ma in questo articolo si pone l’enfasi sugli aspetti positivi dell’emirato che assieme agli altri sei, fra cui Abu Dhabi, costituisce gli EAU (o UAE, acronimo inglese di United Arab Emirates).

La storia di Dubai

L’odierna metropoli di Dubai è conosciuta come una città futuristica, patria del lusso più estremo.

Tuttavia, fino ai primi anni del ‘900, si presentava come un piccolo villaggio desertico, situato sul litorale del Golfo Persico, la cui attività cardine era la pesca. Quali fattori hanno trasformato Dubai nel cuore commerciale, finanziario, culturale e turistico di tutto il Medio Oriente? La prima spinta verso lo sviluppo si ebbe negli anni cinquanta del novecento, grazie alla scoperta dei primi giacimenti di petrolio. Essi sollecitarono il mercato locale e non solo, arrivando ad assumere un ruolo cruciale nei decenni a venire. Infatti, lo strapotere in ambito petrolifero, negli anni, ha portato gli Emirati Arabi Uniti a registrare un Pil di 400 miliardi di dollari.

La diversificazione economica di Dubai

Intorno agli anni ‘90 le autorità locali di Dubai si resero conto che lo sviluppo della città non sarebbe potuto andare avanti nel lungo termine dipendendo solo dal petrolio, essendo quest’ultimo una materia prima in esaurimento. Di conseguenza si optò per un progetto di diversificazione economica. Tale provvedimento si concretizzò con politiche espansive a vantaggio dei settori “non oil” tra cui turismo, edilizia ed energie rinnovabili, che nel tempo hanno permesso a Dubai di intraprendere un rapido quanto prosperoso percorso di sviluppo. Inoltre, il progetto “Dubai Clean Energy Strategy”, prevede di rendere Dubai un polo in grado di fornire energia pulita a tutti gli Emirati entro il 2050.

Il vero motore della crescita: la free-zone di Dubai

Il motivo per cui in poco più di 50 anni Dubai è riuscita a trasformarsi in modo così efficace è stata l’introduzione di quella che viene chiamata free-zone (zona franca). Si tratta di un vero e proprio mini paradiso fiscale, voluto dal governo degli Emirati Arabi, creato per permettere agli imprenditori stranieri di investire i loro capitali senza limitazione alcuna. Aprire un’attività in una zona franca significa esserne proprietario al 100%, del tutto esente da tasse, da dazi su importazioni ed esportazioni e da imposte doganali. Per questo, grazie alla sua posizione strategica ed alla stabilità politica, Dubai rappresenta un contesto di mercato libero, in cui sono presenti ben 20 free-zone, che si distinguono a seconda del settore di competenza (Dubai Academic City, Dubai Internet City, Dubai Maritime City). Per informarsi su come aprire una società a Dubai vi sono numerose società di consulenza come goldtrustdwc.com

Il turismo a Dubai

Oggi Dubai è una delle principali mete del turismo internazionale, tanto da aver assunto la denominazione di capitale MICE (Meetings, Incentive, Conference and Exibition) dell’intera regione araba. In questo settore si è investito in modo spropositato. Nel 2009 esistevano 44 alberghi, solo dieci anni dopo se ne contano più di 350. Le stime per il 2019 sono positive, grazie anche agli accordi internazionali intercorsi tra la compagnia di bandiera, Emirates, e numerosi Paesi, tra cui spicca l’Italia. Moltissimi investitori internazionali hanno contribuito
alla nascita di una vera e propria edilizia turistica, offrendo ai visitatori ville, appartamenti, hotel e resort di lusso.

e-learning

Wireless.Education: apprendi qualsiasi cosa, ovunque

La tecnologia ha aumentato le possibilità di apprendere molti argomenti da qualsiasi luogo. 

I MOOC (Massive Open Online Courses) rappresentano lo studio di massa, in cui università prestigiose offrono a chiunque l’opportunità di accedere a corsi di formazione di elevata qualità gratuitamente o mediante il pagamento di una piccola tariffa, spesso offrendo anche un esame finale di certificazione delle competenze acquisite.

Wireless.Education è un sito che elenca i più popolari strumenti per apprendere qualsiasi cosa, ovunque, in qualsiasi momento, dalle lingue straniere alla preparazione di test ed esami (come IELTS, TOEFL, GMAT, GRE) oltre alle competenze più richieste dal mercato del lavoro di oggi e alle tecniche di studio necessarie per eccellere (lettura veloce, imparare come imparare, ecc.)

Wireless-Education

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Opportunità per i negozianti: creazione vetrina online con P1ckit

Produzione + Big Data = Industry 4.0

Il cospicuo incremento dei dati in termini di quantità e dettaglio (big data) in parallelo al proliferare degli strumenti che da essi traggono informazioni significative in tempo reale (fast data) stanno cambiando i processi produttivi. E’ un punto di non ritorno.

L’arrivo delle tecnologie digitali in ogni ambito di produzione industriale e aziendale ha dato vita alla cosiddetta Industry 4.0.

Il termine Industry 4.0 contiene un insieme eterogeneo di pratiche, tecnologie e modelli di produzione, che, dal punto di vista del business, possono essere considerati dei veri e propri trend.

Le aziende che hanno già intrapreso questi percorsi di innovazione possono avvantaggiarsi dell’analisi predittiva e quindi variare la produzione in base alla richiesta prevista massimizzando la mobilità delle merci, e allo stesso tempo prevedere l’usura dei macchinari, intervenendo in modo intelligente ed evitando interruzioni alla produzione.

L’intero comparto dell’Industry 4.0 ruota quindi intorno ai big data: l’enorme mole di dati generati da dispositivi e sensori posti all’interno delle catene produttive, e non, è il punto nevralgico intorno al quale ruotano da un lato macchinari connessi e dall’altro algoritmi intelligenti e distribuiti. Per questo motivo, molte aziende stanno integrando tecnologie all’avanguardia in grado di processare e manipolare grandi quantità di dati in tempo reale, quando hanno il loro maggior valore, per poterne poi ricavarne informazioni significative per stake holder e decisori.